GSK Infettivologia
Sinusiti Mascellari Odontogene
Sinusite
Forum Infettivologico

Rischio di malattia mentale nelle persone che vivono con l'infezione da HIV


La prevalenza della malattia mentale è maggiore nelle persone che convivono con l'infezione da HIV ( virus dell'immunodeficienza umana ) rispetto alla popolazione generale, ma l'incidenza della malattia mentale composita e delle sue componenti non è ben definita.
È stato identificato il rischio di malattie mentali incidenti insieme a condizioni individuali di depressione, ansia e gravi malattie mentali nelle persone che vivono con il virus HIV nel Regno Unito.

I dati per questa coorte basata sulla popolazione sono stati estratti dall'IQVIA Medical Research Database, un database di cartelle cliniche elettroniche di assistenza primaria con sede nel Regno Unito rappresentativo a livello nazionale.
Sono stati inclusi adulti di età maggiore o uguale a 18 anni che convivevano con il virus HIV, abbinati ad adulti senza infezione da HIV utilizzando la corrispondenza per punteggio di propensione.

L'esito primario era una malattia mentale composita comprendente una diagnosi di depressione, ansia o grave malattia mentale.
Gli esiti secondari erano le condizioni di salute mentale individuali.
Gli individui sono stati seguiti in modo prospettico. Il periodo di studio è stato dal 2000 al 2020.

Delle 7.167 persone che vivevano con l'infezione da HIV senza malattie mentali al basale, 586 hanno sviluppato una malattia mentale ( tasso di incidenza 19.6 per 1.000 anni persona ) rispetto a 418 delle 7.167 persone senza HIV ( tasso di incidenza 12.1 per 1.000 anni-persona ), risultando in un hazard ratio aggiustato ( aHR ) di 1.63.

Le persone che convivevano con l'infezione da HIV avevano tassi di incidenza più elevati per depressione ( 15.4 per 1.000 anni-persona ), ansia ( 7.2 per 1.000 anni-persona ) e gravi malattie mentali ( 1.6 per 1.000 anni-persona ) rispetto alle persone senza virus HIV ( rispettivamente 7.9, 5.0 e 0.6 per 1.000 anni-persona ), con HR aggiustati di 1.94 per la depressione, 1.38 per l'ansia e 2.18 per una grave malattia mentale.

Le persone che vivono con l'infezione da HIV hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie mentali composite, depressione, ansia e malattie mentali gravi rispetto alle persone senza HIV.
Le persone che vivono con l'HIV dovrebbero essere regolarmente sottoposte a screening per la malattia mentale; tuttavia, vi è una forte necessità di migliorare la prevenzione delle malattie mentali nelle persone che vivono con il virus HIV e di più programmi di sensibilizzazione per garantire che nessun gruppo di persone che vivono con il virus HIV sia sottodiagnosticato. ( Xagena2022 )

Gooden TE et al, Lancet HIV 2022; 9: 172-181

Inf2022 Psyche2022



Indietro