Xagena Mappa
Medical Meeting
Neurobase.it
Farmaexplorer.it

Prevenzione dell'infezione da HIV-1: modesta efficacia della vaccinazione con ALVAC e AIDSVAX


Lo sviluppo di un vaccino sicuro ed efficace contro il virus dell'immunodeficienza umana ( HIV-1 ) è critico per il controllo pandemico.

In uno studio di efficacia, in doppio cieco, randomizzato, placebo-controllato, sono state valutate 4 iniezioni di un vaccino ricombinante con vettore canarypox ( ALVAC-HIV[vCP1521] ) più 2 iniezioni di richiamo di un vaccino della glicoproteina ricombinante gp120 ( AIDSVAX B/E ).

Le iniezioni di vaccino e placebo sono state somministrate a 16.402 uomini e donne, sani, di età compresa tra i 18 e i 30 anni in Tailandia.

I volontari, in genere a rischio eterosessuale di infezione da HIV, sono stati monitorati per gli endpoint co-primari: infezione da HIV e viremia HIV-1 precoce alla fine delle serie di vaccinazioni di 6 mesi e ogni 6 mesi nei successivi 3 anni.

Nell'analisi intention-to-treat, che ha coinvolto 16.402 soggetti, è stata osservata una tendenza alla prevenzione dell'infezione da HIV-1 tra le persone assegnate al vaccino ( efficacia del vaccino 26.4%; P=0.08 ).

Nell'analisi da protocollo che hanno invece coinvolto 12.542 soggetti, l'efficacia del vaccino è stata di 26.2% ( P=0.16 ).

Nell'analisi intention-to-treat modificata, che ha coinvolto 16.395 ( con l'esclusione di 7 soggetti con infezione da virus HIV-1 al basale ), l'efficacia del vaccino è stata pari al 31.2% ( P=0.04 ).

La vaccinazione non ha influenzato il grado di viremia o la conta delle cellule T CD4+ nei pazienti che hanno ricevuto in seguito diagnosi di infezione da HIV-1.

In conclusione, questo regime di vaccinazione basato su ALVAC-HIV e AIDSVAX B/E può ridurre il rischio di infezione da HIV in una popolazione a rischio in larga parte eterosessuale.
La vaccinazione non ha modificato la carica virale o la conta CD4+ in soggetti con infezione da HIV.
Benché questi risultati mostrino solo benefici modesti, offrono lo spunto per ricerche future. ( Xagena2009 )

Rerks-Ngarm S et al, N Engl J Med 2009; 361: 2209-2220


Inf2009 Farma2009


Indietro