Xagena Mappa
Medical Meeting
XagenaNewsletter
Onco News

Pregabalin per la neuropatia dolorosa da HIV


Pregabalin ( Lyrica ) è un farmaco efficace in diverse sindromi da dolore neuropatico.

Uno studio ha valutato l'efficacia, la sicurezza e la tollerabilità del trattamento della neuropatia dolorosa associata all'infezione da HIV ( virus dell'immunodeficienza umana ).

Lo studio randomizzato, in doppio cieco, placebo-controllato, a gruppi paralleli, ha incluso una fase di aggiustamento del dosaggio di 2 settimane in doppio cieco ( 150-600 mg/die, 2 volte al giorno ), una fase di mantenimento di 12 settimane in doppio cieco, e una fase di estensione opzionale in aperto di 3 mesi.

La misura primaria di efficacia era il punteggio medio alla scala numerica di valutazione del dolore ( Numeric Pain Rating Scale, NPRS ), una scala con 11 punti di valutazione. Le misure secondarie includevano l’impressione clinica globale di cambiamento ( scala PGIC, Patient Global Impression of Change ) e misurazioni relative al sonno.

Il punteggio medio basale alla scala numerica di valutazione del dolore era di 6.93 per i pazienti randomizzati al trattamento con Pregabalin ( n=151 ) e 6.72 per quelli con placebo ( n=151 ).
Il dosaggio giornaliero medio di Pregabalin è stato di 385.7 mg/die.

All’endpoint, Pregabalin e placebo hanno mostrato una sostanziale riduzione nel punteggio medio dal basale nella scala NPRS: -2.88 versus –2.63 ( p=0.3941 ).

Pregabalin ha mostrato maggiori miglioramenti nel punteggio alla scala numerica di valutazione del dolore rispetto al placebo, alle settimane 1 ( -1.14 versus –0.69, p=0.0131 ) e 2 ( -1.92 versus –1.43, p=0.0393 ), e alle settimane 7 ( -3.22 versus –2.53, p=0.0307 ) e 8 ( -3.33 versus –2.53, p=0.0156 ).
In tutti gli altri momenti, le differenze tra i gruppi non erano significative.

Le misurazioni relative al sonno e l’impressione globale di cambiamento del paziente non sono risultate differenti tra i gruppi di trattamento.

Tuttavia, i punteggi fortemente ridotti alla scala PGIC hanno indicato che l’82.8% dei pazienti trattati con Pregabalin e il 66.7% dei pazienti trattati con placebo hanno valutato se stessi in una delle 3 categorie di miglioramento ( p=0.0077 ).

Sonnolenza e vertigini sono stati gli eventi avversi più comuni con Pregabalin.

In conclusione, Pregabalin è stato ben tollerato, ma non è stato superiore al placebo nel trattamento della neuropatia dolorosa da HIV. Sono necessarie ulteriori ricerche riguardo ai fattori predittivi della risposta analgesica nella neuropatia da HIV. ( Xagena2010 )

Simpson DM et al, Neurology 2010; 74: 413-420


Neuro2010 Farma2010 Inf2010


Indietro