Xagena Mappa
Medical Meeting
Pneumobase.it
Cardiobase

La minore incidenza di tumori associati all’AIDS è dovuta all’introduzione della terapia HAART nel 1996


L’incidenza del sarcoma di Kaposi, del linfoma non-Hodgkin e del tumore della cervice si è ridotta tra le persone affette da AIDS.

Ricercatori del National Cancer Institute ( NCI ) a Bethesda negli Stati Uniti, hanno analizzato l’associazione tra il rischio di cancro e la conta delle cellule CD4 nei pazienti con AIDS.

L’incidenza di tumore per 100.000 persone-anno è stata determinata per 4-27 mesi dall’insorgenza dell’AIDS dal 1 gennaio 1990 fino al 31 dicembre 1995 - prima che divenisse disponibile la terapia antiretrovirale altamente attiva ( HAART ) - e dal 1 gennaio 1996 al 31 dicembre 2002.

Tra i 325.516 adulti affetti da AIDS, l’incidenza del sarcoma di Kaposi è risultata inferiore nel periodo 1996-2002 ( 334,6 casi per 100,000 persone-anno ), rispetto al periodo 1990-1995 ( 1838,9 casi per 100,000 persone-anno ); l’incidenza del linfoma non-Hodgkin ha mostrato una distribuzione simile ( 390,1 casi per 100,000 persone-anno nel periodo 1996-2002 e 1066,2 casi per 100,000 persone-anno nel periodo 1990-1995 ).

Nel periodo 1996-2002, per ogni diminuzione nel numero di cellule CD4, pari a 50 cellule per microlitro di sangue, sono stati osservati aumenti nel rischio di sarcoma di Kaposi ( hazard ratio [HR] = 1.40 ), per il linfoma non-Hodgkin del sistema nervoso centrale ( HR = 1,85 ) e per il linfoma diffuso a grandi cellule B, non-sistema nervoso centrale, ( HR = 1,12 ), ma non per il linfoma di Burkitt, non-sistema nervoso centrale ( HR = 0.93 ).

L’incidenza del tumore della cervice è risultata superiore nel periodo 1996-2002 ( 86,5 per 100,000 persone-anno ) che nel periodo 1990-1995 ( 64,2 per 100,000 persone-anno ) anche se non in maniera significativa dal punto di vista statistico ( rischio relativo [RR] = 1,41 ).

Dopo alcune correzioni per età, razza, sesso e tipo di esposizione al virus dell’HIV, il rischio per il sarcoma di Kaposi e per il linfoma non-Hodgkin è risultato inferiore nel periodo 1996-2002 ( RR = 0.22 ) rispetto al periodo 1990-1995 ( RR = 0.40 ).

I dati dello studio hanno indicato che, sia prima che dopo l’introduzione della terapia HAART, la conta delle cellule CD4 è fortemente associata ai rischi di sarcoma di Kaposi e di linfoma non-Hodgkin, ma non di cancro della cervice e di linfoma di Burkitt.
La minore incidenza di tumori associati all’AIDS nelle persone affette da questa malattia negli anni 90 sono spiegabili con il miglioramento della conta delle cellule CD4 dopo l’introduzione della terapia HAART nel 1996. ( Xagena2007 )

Biggar RJ et al, J Natl Cancer Inst 2007; 99: 962-972

Inf2007 Onco2007 Farma2007


Indietro